significant other: gli opposti si ritrovano in autoctona

È un gioco di opposti la nuova collezione di autoctona, il brand di gioielli dal sapore minimalista di Alessandra Murgia. In significant other è il concetto di dualismo ad aver un ruolo centrale, in una collezione che riprende gli elementi già presenti nelle prime due linee, scomposti e riproposti in …

Nappe, corda e perline: i bijoux per bambini di April Showers by Polder

Polder nasce nel 2000 come brand di borse e accessori. April Showers by Polder nasce come costala per l’infanzia nel 2008. Lo sviluppo di una linea per piccoli è spesso un passaggio naturale per alcuni marchi, avviati, come visto in altre occasioni di brand di prodotti moda per l’infanzia, da …

AØKO SU: geometria modernista

La geometria da sempre ispira i designer (di qualunque campo), ma, mi sembra di notare, ora più che mai nel campo del gioiello. Quadrati, triangoli, rettangoli e altre forme, ritornano come motivo soprattutto tra quelli di area anglosassone o che lì si trovano, in solo metallo o accompagnati da altri …

Pamela Love x Zadig & Voltaire

È in uscita Coeur Sauvage, la collezione di 6 pezzi che Pamela Love ha realizzato per il brand Zadig & Voltaire, che segue quella, a quanto pare fortunata, di Gaia Repossi di due stagioni fa. La Love, che anno dopo anno sembra allargare il suo brand e il suo (meritato) …

Fascino tessile: a Verona, il tessuto è protagonista del gioiello

Dalla tenace volontà di alcune designer del gioiello contemporaneo, che con coraggio cercano di farsi spazio in un mondo affollato e in un panorama italiano lacunoso e indifferente, è nata l’Associazione Nurò, che ha come obiettivo quello di favorire la conoscenza intorno al mondo della gioielleria e del gioiello contemporaneo, …

Nallik: il potere curativo delle pietre

Prendendo come esempio la cultura Inuit, Jean Balke disegna una serie di gioielli che si ispirano alla natura e agli elementi che la costituiscono, in particolare a quelli terreni come pietre dure e preziose. Nallik racchiude già nel nome lo spirito che anima la filosofia del brand, ovvero quella di un …

Hermina: giochi di intrecci in nome della natura

Quando si tratta di natura, i designer tendono ad affrontare il tema in modo personale ma sistematico, ovvero trattando la materia dal punto di vista concettuale, quindi traendone ispirazione; oppure occupandosene dal punto di vista “pratico”, impiegando materiali eco-sostenibili così da impattare in modo limitato sul sistema. Hermina si…

MPL: la linea di gemme per spose di Pamela Love e Monique Péan

Nel gioiello contemporaneo prezioso entra una nuova collaborazione che sotto il nome di MPL racchiude due delle designer emergenti più note (e anche più pubblicizzate) degli ultimi anni, Pamela Love e Monique Péan. Entrambe caratterizzate da un design ricercato e particolare, nonostante la differenza di stile hanno deciso di dar …

Erica Corte: dall’upcycling industriale ai semi sacri…

Inseriti nel giusto contesto, anche gli elementi più comuni, rivelano una bellezza nascosta. Questa la filosofia con la quale Erica Corte ha avviato nel 2010 il suo brand, Erica Corte Atelier. Con riferimenti all’architettura e al design industriale, materiali come dadi, bulloni, chiavette, corda e seta, vengono riciclati in un …