Penne, piume, pellicce: gioielli primitivi, per moderne cavernicole

Non solo abiti per le Signore delle Nevi, ma anche accessori per moderne cavernicole. Da Louis Vuitton a Daydream Nation a Chris Habana (che ha abbandonato con guadagno, lo stile funky-punkish), gioielli lanosi e pon-pon pelosi. E anche anelli con aquile e forme, che richiamano lo stile navajo degli indiani d’America. Tricot, penne, piume, pellicce…

Kate Moss x Topshop: ultima collezione con gioiellini, ini, ini

Ho letto da qualche parte che la conclusione del rapporto di lavoro tra Topshop e Kate Moss, segna la fine di un’era. Non la farei così tragica, ma visto che c’è una vera e propria corsa/rincorsa alla celebrity di turno, per avere attenzione e creare buzz, Sir Philip Green dovrà inventarsene un’altra. Anche perché più […]

I gioielli in movimento di Every Girls Envy

Ispirati dal corpo in movimento, i gioielli Every Girls Envy, sono aerei, mobili e leggeri. La designer, Kathryn, collabora con coreografi a progetti diversi, e anche questo elemento deve contribuire a dare forma alle sue idee. Il design varia a seconda del modello. Alcuni sembrano riprodurre in forma astratta, le vibrazioni musicali. Altri, più tradizionali…

Dal tridimensionale al bidimensionale. I gioielli di dario’s

Dal 3d al 2d e ritorno. Itai Mintz, designer di Tel Aviv, ha questa ambizione: trasformare oggetti e superfici, e realizzare gioielli dai profili originali. Il nome del brand a cui ha dato vita un paio di anni fa si chiama dario’s, che suona latino. Perché un nome di persona? Perché non è un nome, […]

Shop Alert: Couverture and The Garbstore

Ecco uno store che non potrebbe esprimere meglio, l’aria boho-chic di Notting Hill, ricca e rilassata, volutamente trasandata: Couverture & The Garbstore. 3 piani di moda colorata (selezionati dalla proprietaria, Emily Dyson), il cui stile è, non so come definirlo, ma senti che è del quartiere. Non big brands, ma marchi di nicchia con…

Il teschio alato della discordia: Hell’s Angels Vs. Alexander McQueen

Alexander McQueen è morto, ma la casa di moda continua e così si è trovata ad affrontare una eredità pesante e una causa inaspettata, inoltrata dagli Hell’s Angels. La questione ha riguardato il simbolo adottato dallo stilista, ovvero il teschio con le ali, su cui il gruppo storico dei biker ha diritto di copyright. E […]

D.I.Y. della domenica: progetto collettivo fase III – dalle stoffe nascono i fiori

Non ci siamo dimenticate del progetto. E non sono come la regina che parla al plurale. Uso il noi anziché il voi, visto che siamo in due a lavorare al progetto (giustamente) collettivo (io e Debora). Siamo arrivate alla fase III del D.I.Y. della domenica. Ecco le prime immagini del lavoro svolto da Debora, che […]

Marco Mannucci: gioielli come ghiaccio eroso

Questa è una storia più breve, quella di Marco Mannucci, giovane designer uscito dallo IED di Roma, con studi specifici nel settore gioiello. Più breve di altre per via del contenuto, ancora all’inizio. In questo inizio ci sono però tre collezioni: “Frost”, “Coral” e “Craquelè”. Per ragioni diverse, possono…

Lo stile new age vintage di Aesa

Il misticismo ha una forma? Benché espressione di un pensiero, ce l’ha. Ed è quella che gli abbiamo dato nel tempo e che ci siamo trasmessi nei millenni. Concretamente non saprei dire che contorni abbia, ma quando vedo alcuni oggetti, a livello istintivo penso: c’è qualcosa di mistico… E io questo ho pensato e percepito, […]

Lo stile messicano dell’italiana Hacienda Montaecristo

Quella di Hacienda Montaecristo invece, non è una storia, è propria una favola. Avviata dall’italiana Francesca Bonato insieme a Jacopo Ravagnan, sta crescendo ed emergendo arrivando anche a chi, vive ai margini del bel mondo. La indossano trend setter ben inserite come Julia Restoin Roitfeld, la vendono spazi del lusso come Barney’s…